sabato 9 giugno 2012

Nosugarella


Nosugar che??? Sì avete letto bene, è la crema di nocciole di No sugar please... Cosa vi ricorda? Forse vi ricorda qualcosa che vi accompagna da una vita,  che inizia per "Nut", invece che per "Nosugar", che vi scatena sentimenti di amore e odio, qualcosa che associate al tormento delle tentazioni...
... Ehehehe... beh, farla in casa è stata la mia tentazione. Vi sembrerà una ricetta poco estiva, ma pensate a tutte le estati accompagnate da crepes e dolciumi vari, gelati compresi, variegati alla crema di nocciole! Questa è soltanto la prima versione, voglio sperimentarne altre...
Intanto, buona Nosugarella...

Ingredienti per 200 g:
100 g di nocciole
100 g di zucchero di mele

2 porzioni burro di cacao Venchi
25 g di cacao
latte di soia q.b.
1 pizzico di sale
(100 g di Nosugarella =42,5 g di carboidrati)
Preparazione
Aprire le nocciole e privarle anche della pellicina (1) e, se necessario, tostarle. Per tritarle molto finemente ho usato un macinacaffè (2). Mettere le nocciole tritate in una ciotola (3), vi accorgerete che le nocciole avranno già ceduto il loro olio naturale.
Unire il cacao alle nocciole (4) e mescolare bene (5), poi unire lo zucchero di mele o in alternativa del miele d'acacia (6).
Aggiungere poco alla volta il latte di soia (7) fino ad ottenere la consistenza desiderata (8). Poi mettere sul fuoco e scaldare fino a far sciogliere le due porzioni di burro di cacao Venchi (9).

Trasferire la crema in un contenitore e lasciare raffreddare. Si conserva in frigo per diversi giorni. 
Io l'ho assaggiata subito su un'ottima fetta di pane di semola!




Non contenta ho creato l'etichetta ad hoc...





21 commenti:

  1. che golosa questa crema!! ^_^ ottima ricetta! aggiorno lista e pdf grazie mille! ciao

    RispondiElimina
  2. wow! sono senza parole, perchè con la versione industriale ci sono cresciuta. quante volte mi sono rifugiata nella sua dolcezza col viso si rigato delle mie lacrime di adolescente, e poi le cucchiaiate da dividere con le amiche davanti ad un film d'amore. Hai creato un sogno! bravaaa! direi che mi salvo la ricetta se non ti dispiace ;)

    RispondiElimina
  3. Eh, a chi lo dici! Io ero drogata di Nutella! Comunque ne ho pronta un'altra versione un po' più simile all'originale... la posterò prima o poi!
    Baci!

    RispondiElimina
  4. ciao!! ti va di partecipare al mio Contest?
    :)
    http://blog.giallozafferano.it/graziacioce/contest-e-tu-di-che-padella-sei/

    RispondiElimina
  5. Con questa ricetta per il tuo blog è stato amore a prima vista, divento subito tua fan. Se ti va vienimi a trovare; ciao.

    RispondiElimina
  6. ciao, piacere di conoscerti, hai un blog stupendo e interessantissimo, da oggi ti seguo anch'io. Complimenti

    RispondiElimina
  7. Ciao, abbiamo dato il via al nostro primo contest.
    Il tema è la CHEESECAKE in tutte le varianti possibili !
    Ci farebbe piacere se partecipassi:)
    Qui trovi tutte le info :

    http://duecuorieunapadella.blogspot.it/p/il-nostro-primo-contest.html

    Faccia sapere !
    Un bacione e complimentoni !

    RispondiElimina
  8. Recuperato il burro di cacao ho provato subito questa meravigliosa ricetta e devo dire che il risultato è stato veramente ottimo!!! Con un'unica piccola pecca (ma per colpa mia): tu che miele avevi utilizzato? Non sono molto esperta di miele e secondo me quello che ho utilizzato io era un po' troppo forte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, hai ragione, ho dimenticato di consigliare il miele. La prima volta l'ho fatta con un millefiori e non mi è piaciuta eccessivamente (mentre qualcuno l'ha preferita, poi dipende dai gusti personali...), invece con un delicatissimo miele d'acacia mi ha soddisfatta molto di più! L'ultimo esperimento l'ho fatto con lo zucchero di mele... perfetto!

      Elimina
    2. ciao..blog fantastico!!t ho scoperto solo oggi!!
      ma zucchero d mele ne usi la stessa quantita'del miele??
      ..

      Elimina
  9. interessante! soprattutto per l'uso del miele. complimenti. :)

    RispondiElimina
  10. Ciao!
    Ti ho scoperto grazie alla raccolta di ricette home made.... Beh, a parte che non avevo capito subito il gioco di parole...(ma son tonta io, tranquilla!), il tuo blog è bellissmo e questa ricetta è proprio uno spettacolo (da provare!!!).

    Intanto, dato che ti piace l'home made... se ti va ti invito al mio contest proprio sui regali di natale home made....

    http://tracucinaepc.blogspot.it/2012/09/pensando-gia-natale-il-mio-secondo.html

    Ciao!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao! Ho appena scoperto il tuo blog, davvero molto molto interessante.
    Perdona la mia ignoranza: nelle dosi questa ricetta metti "2 porzioni burro di cacao" ..cosa vuol dire? Una porzione quant'è? E poi più avanti nella risposta a un commento dici d'aver sostituito il miele con lo zucchero di mele, sarebbe il fruttosio? Grazie.









    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianna, la Venchi produce del burro di cacao da cucina ottimo, senza colesterolo, in monoporzioni da 5 g (vedi qui http://shop.venchi.it/it/accademia-del-cacao-e-dolci-momenti/burro-di-cacao/burro-di-cacao-da-cucina.htm )
      Lo zucchero di mele non è il fruttosio che non uso mai, ma è un dolcificante biologico che deriva proprio dalle mele ed ha la stessa consistenza di un miele molto fluido. Io uso quello della Rigoni di Asiago (eccolo http://www.rigonidiasiago.com/dolcedi/ ).
      Se hai qualche altro dubbio sono qui!
      A presto!

      Elimina
  12. Sei molto gentile, ti ringrazio per i chiarimenti e la disponibilità.
    Non ero a conoscenza di questi prodotti ma ora cercherò di procurameli per poter realizzare le tue ricette così da poterci concedere qualche golosità nonostante il problema ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta! Questo è lo spirito giusto :)

      Elimina
  13. ..e questa la devo provare assolutamente ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non te ne pentirai Anna! Come ho consigliato ad altri, se non trovi il burro di cacao, va benissimo una piccola quantità di olio evo o di mais! Baci!

      Elimina

Cosa ne pensate?