martedì 31 luglio 2012

Gelato allo yogurt con miele e cioccolato

... e consigli per "colleghi" diabetici

Il gelato è il re dell'estate... Ogni tanto, lo ammetto, faccio uno strappo alla regola e me ne concedo uno fuori casa. Ovviamente scelgo le gelaterie che fanno produzione artigianale, dove so che gli ingredienti sono di buona qualità, non quelle che utilizzano preparati in polvere industriali, mantecati con acqua o latte... 
Quindi: occhio a scegliere le gelaterie giuste, anche perché il gelato sarà più buono! 
Un buon consiglio per i miei colleghi "diversamente dolci" è quello di tenere presente che i gusti frutta contengono solo frutta, acqua e zucchero, cioè un' impennata glicemica; i gusti crema, al contrario, hanno un miglior impatto glicemico perché grassi e proteine "frenano" il picco (consiglio di Arianna di Alimentazione in equilibrio).  
Poi esistono gelaterie che fanno gelati senza glutine e senza zucchero, magari con prodotti biologici, e soprattutto il gelato di soia, dolcificato con fruttosio, che oltre ad essere molto più digeribile (non contiene uova e panna) ha un basso indice glicemico.
Infine, se vogliamo il gelato più spesso, perché non farlo in casa? Con o senza gelatiera è possibile preparare un gelato di cui conosciamo gli ingredienti e l'indice glicemico, ma soprattutto possiamo inventare tutti i gusti che vogliamo. Qui vi mostro il semplicissimo procedimento con una gelatiera tutt'altro che tecnologica.

Ingredienti:
- 250 g di panna vegetale
- 250 g di yogurt magro
- 80 g di miele d'acacia (vedi post "Zucchero sì, zucchero no", sui dolcificanti)
- riso soffiato q.b.
- cioccolato fondente q.b.
1 porzione da 100g = 13,5 g di carboidrati

Preparazione:
Come avrete già notato dagli ingredienti, questa ricetta è senza uova, quindi ha molto meno colesterolo ed è più sicura, in quanto le uova per i gelati si utilizzano crude. 
Se usate una gelatiera probabilmente avrete messo il secchiello nel congelatore il giorno prima. Mescolare lo yogurt e la panna (1), aggiungere il miele (2) e amalgamare bene gli ingredienti.
Ho scelto un miele d'acacia biologico perchè ha IG più basso rispetto ad altri tipi di miele (vedi post "Zucchero sì, zucchero no" dedicato ai dolcificanti). Versare il composto nella gelatiera (3) e farla partire. Dopo 30-40 minuti il vostro gelato sarà pronto per essere servito. Io l'ho guarnito con scagliette di cioccolato fondente al 70% e un po' di riso soffiato biologico al naturale (4).
Se volete il gelato più cremoso, basterà aumentare la quantità di panna e diminuire quella di yogurt.














Gnam gnam... buono....

Trovate questa ricetta con la variante con miele di arancio biologico nel sito theHoneyLand QUI

6 commenti:

  1. La tua versione per fare il gelato e fantastica! Tutte cise che mi piacciono!!!
    Buonissimo!!!

    RispondiElimina
  2. di sicuro fatto in casa riduce grassi zuccheri e ne beneficia l'organismo! delizioso! lo preferisco con più yogurt! grazie cara! tranquilla puoi inviarne quante ne vuoi!! :D

    RispondiElimina
  3. perdonarti?!?!Sei grande invece!!!Grazie mille inserita anche questa,eeee aspettiamo le altre ahahahahah,notte ciaoo

    RispondiElimina
  4. Ma che razza di bontà!!! Sono qui che mi lecco i baffi...... grandissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a tutte ragazze, siete meravigliose. Grazie!

      Elimina
  5. Che bontà! ma di questo gelato così leggero e fresco se ne può mangiare un pò di più. Grazie da parte di tutti i golosi.Brava!
    isa

    RispondiElimina

Cosa ne pensate?