venerdì 21 dicembre 2012

Torta Albero di Natale

Ora si può proprio dire che il Natale è alle porte! Sicuramente quasi tutti avrete già fatto l'albero di Natale, ma come? Vero, finto, bianco, rosso o... dolce? Il mio è bello da vedere ma... anche da mangiare! Ovviamente è un dolce che si può realizzare con qualsiasi forma. Nonostante la sua "ricca" apparenza è leggero e poco calorico. Provare per credere!
Ingredienti:
Base
- 4 uova biologiche
- 200 g di farina (meglio quella per dolci)
- 20 g di fecola di patate
- 120 g di burro di centrifuga o margarina fatta in casa
- 60 g di latte vegetale o vaccino
- 100 g di zucchero di mele DolceDì
- 12 g di lievito in polvere 
- 1 pizzico di sale
- 1 bustina di vaniglia in polvere
Farcitura
- 500 g di ricotta
- 30 g di uva passa
- 30 g di datteri (6-7 datteri)
- 40 g di cioccolato fondente al 70% senza zucchero
- 50 gocce di dolcificante liquido
Guarnizione
- 80 g di cioccolato fondente al 70% senza zucchero
- 2 porzioni di burro di cacao Venchi

Procedimento:
Per prima cosa unire il burro morbido o la margarina fatta in casa, a temperatura ambiente, allo zucchero di mele (1) e montare (2). Vi consiglio sempre di cercare il burro di centrifuga e di preferirlo a quello di affioramento. Aggiungere le uova, una per volta, continuando a frullare. Intanto, a parte, unire tutte le polveri: farina, fecola, lievito, la vaniglia e il pizzico di sale. Unire le polveri al composto liquido setacciandole (3) e incorporandole lentamente (4).

Tra una spolverata e l'altra di farina, aggiungere il latte, sempre mescolando (5). Si otterrà un impasto liscio e morbido, da versare nello stampo (6); io ho usato lo stampo Pavonidea Albero decò
Infornare a 160° per 40 minuti circa. Vale la prova stecchino. Sfornare e lasciare raffreddare in parte nello stampo, poi sformare. Se la torta ha formato una cupoletta lievitando, pareggiatela tagliandone una parte, in modo che lo spessore sia regolare. Ripetere tutte le operazioni, con gli stessi ingredienti, per ottenere un'altro alberello.
Intanto preparare la farcitura. Ammorbidire la ricotta lavorandola con un cucchiaio o una spatola, finché non sarà cremosa (8). Aggiungere il dolcificante liquido, poi l'uva passa (9). Per la farcitura, essendo una preparazione a freddo, ho usato il dolcificante Tic che è completamente privo di zuccheri. Denocciolare i datteri, tagliarli in strisce sottili e aggiungerli alla crema (10). Infine tritare grossolanamente il cioccolato fondente (11) e aggiungere anch'esso.
A questo punto, sfornato anche il secondo alberello (12), potete decidere se bagnare uno o entrambi gli alberelli con latte, o con bagna per dolci senza zucchero (ne ho trovata una all'aroma rum buonissima) o con succo d'arancia diluito. Poi spalmare la crema su uno dei due alberi (13) e coprire con l'altro (14). Ho completato la parte della farcitura con delle codette di cioccolato (15).
La torta albero di Natale è pronta, manca soltanto la decorazione, la parte più divertente.
Fondere il cioccolato con due porzioni di burro di cacao Venchi e lasciare che si intiepidisca mescolando spesso. Riempire una sac a poche e decorare l'albero a piacimento. Infine... dei piccoli punti luce per completarlo.




Buon Natale a tutti!!!
























7 commenti:

  1. wow!! bellissima forma e buona la torta!

    RispondiElimina
  2. wow che bello, complimenti!!!!
    antonella :))

    RispondiElimina
  3. Wow.. ha davvero un aspetto delizioso!
    Complimenti :)

    The Lunch Girls

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara!! Vengo a trovarti nel tuo blog!

      Elimina
  4. Ma che spettacolo questa torta!!! mi segno la ricetta :-) cambiando lo stampo va benissimo in ogni occasione! a presto! ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola! Ma certo, io l'ho rifatta con tante altre forme ;) A presto!

      Elimina

Cosa ne pensate?