sabato 25 gennaio 2014

Il punto della situazione

In questo post vi voglio raccontare cosa è cambiato negli ultimi due anni. Ebbene sì, Nosugarplease ha compiuto due anni, è ancora un piccolo blog, ma di soddisfazioni me ne ha date tante.

Si cambia...
Come molti già sanno, dopo il mio esordio diabetico, come tutti i miei "colleghi", ho dovuto rivedere le mie abitudini alimentari e il mio stile di vita. Non è stato facile e non lo è tutt'ora, ma il modo migliore per affrontare i problemi è agire, possibilmente con ottimismo!
Se è vero che noi diabetici di tipo 1 possiamo mangiare normalmente, calcolando l'apporto di carboidrati (CHO) e facendo la quantità di insulina corrispondente, è anche vero che è meglio evitare i cibi zuccherati o troppo zuccherati per limitare i dannosi episodi di picco glicemico. Gli zuccheri semplici dunque vanno limitati il più possibile, tranne nei casi di ipoglicemia. 
Ho iniziato eliminando dalla mia alimentazione bevande gassate zuccherate, al posto delle quali scelgo succhi con 100% di frutta senza zuccheri aggiunti, che utilizzo anche in alcune ricette, e evitando ovviamente tutti i dolci industriali.
Inoltre ho iniziato ad informarmi su quanto lo zucchero bianco sia dannoso anche per i non diabetici, notando che moltissime persone erano passate all'uso di zucchero di canna integrale. 



Il punto di partenza fondamentale per me, due anni fa, è stato dunque sostituire lo zucchero bianco con altri tipi di dolcificanti. Ho provato di tutto, partendo dai dolcificanti artificiali per poi approdare, ormai definitivamente, ai dolcificanti naturali. Dolcificanti naturali che, pur contenendo una certa quantità di zuccheri, non favoriscono i picchi glicemici come lo zucchero e, sicuramente, sono più salutari rispetto ai dolcificanti artificiali. 
Quindi ho promosso a pieni voti tutti i tipi di malto, d'orzo, di grano, di riso, lo sciroppo d'agave, lo zucchero di mele, il mio preferito perché non altera minimamente alcuna preparazione anche quella dal sapore più delicato. 
Parlando di dolcificanti con un IG leggermente più alto passo al miele, un alimento ricchissimo di proprietà benefiche, che utilizzo dimezzando le quantità per dolcificare, riducendo dunque la quantità di CHO delle ricette. Il miele, essendo di tantissimi tipi dà la possibilità di creare sapori e accostamenti nuovi in cucina. 
Infine l'unico zucchero, nel senso stretto del termine, ancora presente nella mia cucina è lo zucchero di canna integrale (quello umido, per intenderci), da non confondere con lo zucchero di canna grezzo che è più raffinato, dunque più simile al comune zucchero bianco. Questo zucchero integrale, indispensabile in alcune preparazioni per la sua granulosità , è utilizzato nelle mie ricette sempre con molta prudenza e parsimonia, a volte soltanto per donare una superficie croccante al dolce. Per approfondire la differenza tra i tipi di dolcificante andate QUI.

Ma si sa, quando si inizia a sperimentare non è facile fermarsi!
Per questo, da circa un anno, ho anche iniziato a sostituire alimenti ricchi di colesterolo e grassi con altri più indicati per tenere sotto controllo anche il colesterolo, nemico giurato di noi diabetici.
Il burro è stato sostituito, anche nella preparazione di dolci, dall'olio extravergine d'oliva. Esistono vari gradi di maturazione, quindi anche di gusto. Per i dolci scelgo sempre un olio evo maturo e fruttato, mai un olio nuovo, dal sapore forte ed aspro.
Infine, chi segue il blog, sa che spesso rinuncio anche all'utilizzo di uova, che si possono sostituire facilmente in cucina, sia se abbiamo bisogno di un legante, sia di un agente lievitante. QUI tanti consigli per sostituire le uova in cucina.
Queste sostituzioni di ingredienti rendono molti dei miei dolci adatti non soltanto ai diabetici, ma anche a chi vuole concedersi un dolce pur essendo a dieta, a chi è intollerante al lattosio o allergico alle uova e in generale a chi segue una dieta vegana. Fa un'eccezione l'uso di miele, tuttavia l'azienda con cui collaboro garantisce metodi di produzione antichi e sostenibili anche per la salvaguardia delle api stesse. E sappiamo tutti quanto sia difficile al giorno d'oggi conciliare i consumi con il rispetto per natura e per gli animali.
Insomma, da una cucina salutare ad una cucina etica... il passo è breve. 

Ingredienti
La cosa più importante in cucina è sempre la scelta degli ingredienti. La bontà del risultato finale dipenderà proprio da cosa sceglieremo negli scaffali del supermercato! Se avete un giardino o un po' di campagna preferite la frutta prodotta da voi. Se non avete questa fortuna è sempre meglio acquistare prodotti biologici e soprattutto di stagione.
Il biologico sembra ormai una moda, infatti esistono tanti prodotti in commercio che si definiscono tali soltanto per marketing. Bisogna stare attenti alle certificazioni!
Nelle mie ricette cerco sempre di consigliare i prodotti a mio parere migliori per la nostra salute, dal tipo di farina fino agli aromi. Mi raccomando non comprate le fialette di aromi artificiali, servono soltanto per ingannare il palato con sostanze chimiche al gusto di...qualcosa.




Collaborazioni
Avrete notato che in questi due anni sono nate e morte diverse collaborazioni. Già perché non è collezionando collaborazioni che un blog diventa credibile!
Quelle aziende anche molto famose, che per correttezza non nominerò, che mi hanno proposto prodotti a mio giudizio poco convincenti o addirittura scadenti, sono state purtroppo eliminate. 
Mi sento responsabile di ciò che consiglio, dunque devo credere che quel prodotto sia il migliore o tra i migliori sul mercato. L'unico modo per saperlo è provarlo! 
Oggi questo blog collabora con aziende innanzi tutto corrette, ma che producono prodotti di alta qualità.
Per vedere quali sono potete visitare la pagina COLLABORAZIONI.


Per concludere ringrazio tutti coloro che seguono con interesse e affetto Nosugarplease. Mi preme dire che questo blog non vuole raccontare soltanto ricette, ma anche il mio modo di affrontare le difficoltà, il mio modo di essere e di pensare.
Grazie e... alla prossima ricetta!




10 commenti:

  1. Un bilancio serio, sereno e professionale. Grazie per tutte le ricette e per gli ottimi consigli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Isa per l'affetto e la fiducia!

      Elimina
  2. Complimenti per questi dua anni di ricette, di consigli e di tanta creativitá!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara, senza te e tutti quelli che, come te, mi hanno sostenuta, tutto questo non ci sarebbe, che non è tanto, ma c'è... ;) grazie!

      Elimina
  3. complimenti per questo tuo "sano" (in tutti i sensi!!) modo di affrontare il problema e trasformarlo in positivo, scoprendo nuovi alimenti e sperimentando nuove ricette
    io infatti ricordandomi di questo, sono venuta a cercare una ricettina per fare un dolce per mio babbo che è diabetico!
    ancora complimenti e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo! Tuo babbo sarà contentissimo! Un saluto a tutti e due!

      Elimina
  4. Complimenti, hai davvero un bellissimo blog, serio, chiaro ed elegante.
    Continua così!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, questi commenti come il tuo, io li incornicerei, mi fanno bene all'anima!! Grazie di cuore e un forte abbraccio!

      Elimina
  5. Complimenti x il blog davvero professionale e curato nei minimi particolari .Io ho appena scoperto di avere una intolleranza al glucosio x ciò ho trovato x caso queto blog mentre cercavo qualche ricetta di dolci senza zucchero e sono molto contenta di averlo scoperto .Grazie Francesca .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Francesca! Spero davvero di esserti utile! Se hai qualche richiesta in relazione alle ricette o per altri motivi, sono a disposizione! Ciao!

      Elimina

Cosa ne pensate?