giovedì 6 febbraio 2014

Cuori di pan di Spagna allo Zafferano con Cioccolato e Bacche di Goji

pan di spagna senza zuccheroQuest'anno per San Valentino ho voluto preparare qualcosa di veramente speciale. 
La scelta degli accostamenti non è casuale, ma per me rispecchia i tanti aspetti dell'amore: dolce e avvolgente come il cioccolato caldo, amaro, a volte, come la marmellata di agrumi, morbido come il pan di Spagna, un toccasana come le bacche di goji che danno anche quell'immancabile tocco di rosso. 
I contrasti di gusto e di consistenza tra gli ingredienti sono unici! Vi sorprenderanno.
Per il pan di Spagna allo zafferano mi sono ispirata ad una ricetta di Simone Salvini contenuta nel libro "I dolci della salute", ovviamente apportando alcune modifiche. 
E' un dolce a basso IG, basso contenuto di colesterolo, privo di alimenti di origine animale, dunque vegan!
E cosa c'è di meglio che augurare a chi si ama tanta salute?

Ingredienti per 4 porzioni:
pan di Spagna
- 280 g di farina tipo 1
- 20 g di fioretto di mais
- 200 g di zucchero di mele DolceDì
- 50 g di olio evo
- 130 g di latte di riso al naturale
- 1 bustina di cremor tartaro (o 8 g di lievito in polvere biologico)
- 1 pizzico di bicarbonato
- 1 bustina di zafferano 

glassa al cioccolato
- 120 g di cioccolato fondente al 70%
- 80 g di malto di mais o di riso
- 40 g di olio di mais

- 8 cucchiai di Fiordifrutta di pompelmo rosa (va bene anche d'arancia)
- 25 g di bacche di goji

Preparazione:
Prima di tutto mettere a bagno le bacche di goji in acqua tiepida perché abbiano in tempo di reidratarsi (1). Se non le avete in casa potranno essere sostituite da frutti di bosco. 
Mescolare gli ingredienti secchi setacciandoli bene per evitare grumi e incorporare aria (2). Aggiungere anche lo zafferano e mescolare bene (3).
pan di spagna senza zucchero vegan
In un boccale versare la giusta quantità degli ingredienti liquidi: olio, latte e zucchero di mele (4) e mescolarli con un mixer in modo da ottenere un liquido omogeneo. Aggiungere poco a poco gli ingredienti liquidi a quelli secchi mescolando dall'alto in basso in modo da incorporare aria,fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico (5). Trasferire in una teglia abbastanza larga (6): non ci interessa un dolce alto, come per una torta!
pan di spagna senza zucchero vegan
Infornare in forno preriscaldato a 170° per circa 25 minuti, far intiepidire il pan di Spagna a forno spento e leggermente aperto. Intanto preparare la glassa facendo sciogliere il cioccolato al microonde e poi ancora caldo, aggiungendo l'olio e il malto, emulsionando bene con un cucchiaio per non far venire le antiestetiche bolle d'aria.
Sformare il pan di Spagna su un vassoio e con una formina a forma di cuore "ritagliare" i cuori (7). 
pan di spagna senza zucchero vegan
Spalmare due cucchiai di marmellata (io di pompelmo rosa, ma è ottima anche quella più comune di arancia) su un piattino (8), adagiare sopra il cuore di pan di Spagna, versare sopra la glassa di cioccolato e decorare con le bacche di goji (9).
Va servito con pan di Spagna tiepido e cioccolato caldo. Se li avete preparati prima consiglio un po' di microonde.


pan di spagna senza zucchero vegan



pan di spagna senza zucchero vegan



cuori di pan di spagna senza zucchero

              Auguri a tutti gli innamorati!


cuori di pan di spagna senza zucchero



cuori di pan di spagna senza zucchero




12 commenti:

  1. Risposte
    1. Stavolta mi sono proprio messa d'impegno ;)

      Elimina
  2. Dopo aver letto anche il post sulle bacche di goji non posso non fare anche il pandispagna . Grazie per la ricetta
    Un abbraccio
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Patrizia! Un forte abbraccio! :)

      Elimina
  3. golosissimi, complimenti anche per la presentazione :)

    RispondiElimina
  4. Complimenti. Ha un aspetto magnifico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, spero di riuscire a fare altrettanto bene per il 14!! Baci!

      Elimina
  5. bellissimi! complimenti!
    buona giornata

    RispondiElimina

Cosa ne pensate?